Racconto la mia storia perché altre ragazze non soffrano come ho sofferto io!

Era un periodo in cui mi sentivo brutta, sola e triste: il ragazzo che mi piaceva si era messo con la mia migliore amica…che TRADITRICE!! Ho cominciato a sfogarmi in una chat, ero davvero arrabbiata con loro!

Per fortuna conobbi Lui, anzi, il mio Lui! Aveva 14 anni come me e anche lui usciva da una storia finita male: ci siamo capiti al volo! Ogni giorno non vedevo l’ora di connettermi: mi faceva sentire importante, mi diceva cose speciali e avevamo molti interessi in comune…insomma, gli piacevo così per come ero! Dopo tre mesi abbiamo perfino cominciato a fantasticare sul nostro futuro! Avevamo una voglia matta di vederci e organizzammo l’incontro. Non avevo ancora mai visto il suo volto, ma solo una parte di esso in una foto inviata esclusivamente a me: i suoi occhi azzurri erano fantastici e adoravo i capelli ricci scuri. Lui conosceva già il mio viso: più volte gli ho inviato le mie foto cosicché potesse vederle e pensarmi durante il giorno. La sera dell’appuntamento ero tesa ed eccitata: pensavo che sarebbe stato il giorno più bello della mia vita. Invece si è rivelato tutto il contrario……Era sabato e lo aspettavo al parco della mia città, vicino a una panchina. A un certo punto vidi arrivare un uomo, avrà avuto 40 anni e si avvicinò a me dicendomi “Sono il tuo Lui”… non ci potevo credere, chi era questa persona?! Non poteva essere il mio Lui! Mi afferrò il braccio e cominciò a baciarmi…mi faceva ribrezzo! Con tutte le mie forze mi misi a urlare e riuscii a divincolarmi da quest’essere e a raggiungere il centro. Quando mi girai non c’era più.