Che cos’è la privacy?

Con il termine privacy si fa riferimento al diritto alla riservatezza della propria vita privata e al controllo su uso e circolazione dei propri dati personali. Sono dati personali tutte le informazioni che identificano o rendono identificabile una persona e che forniscono dettagli su di essa come dati anagrafici (nome e cognome, indirizzo di casa, indirizzo e-mail, numero di telefono), dati finanziari (codice fiscale, numero carta di credito), dati identificativi (fotografie, video), dati sensibili (convinzioni religiose, opinioni politiche) e dati giudiziari (denunce, processi).

Se non è rispettato il diritto alla privacy si può incorrere in rischi quali:

  • eccessiva diffusione dei propri dati personali e il loro utilizzo per spam, truffe o ricerche di marketing non autorizzate
  • essere rintracciati da persone malintenzionate
  • subire danni alla propria reputazione, spesso dovuti alla distorsione dei dati
  • cyberbullismo attuato utilizzando foto, video e informazioni riguardanti la vittima

 Consigli utili

  • Evita di diffondere in rete informazioni personali, come indirizzo di casa o la scuola frequentata
  • Proteggi i dati sensibili per evitare spam o altri tipi di truffe (come ricerche di marketing non autorizzate)
  • Limita l’accesso al proprio PC e cellulare
  • Non rivelare a nessuno le tue password
  • Crea password complesse, contenenti maiuscole, minuscole, numeri e simboli
  • Chiedi il permesso prima di postare foto e video che ritraggono qualcun’altro
  • Controlla le impostazioni sulla privacy nei tuoi account sui social network (gli account in modalità privata sono più sicuri)
  • Metti file e applicazioni in una o più chiavette USB
  • Chiudi profili abbandonati o poco usati
  • Cancellai i tuoi dati e le tue password se inserite nel PC di un estraneo
  • Diffida di messaggi e offerte incredibili