Giovani Protagonisti

50 sfumature di web

E’ indubbio che la tecnologia sia una delle rivoluzioni più significative e caratteristiche di questo nostro secolo. Ma come ogni rivoluzione che si rispetti, deve essere considerata in ogni suo aspetto, anche per quelli più ‘scomodi’ e negativi. Perché se il web permette cose grandiose, come condividere i contenuti che più ci piacciono anche con persone che si trovano dall’altra parte del mondo, non è detto che migliorino l’interazione e i rapporti. Soprattutto durante la fase adolescenziale, la più delicata, in cui anche una parola di troppo può essere ‘letale’. Spesso diamo per scontato il fatto che solo i gesti concreti possano rappr… Continua a leggere

Peace97 e la fiducia

Ciao, avrei voluto scrivere questo pezzo sulla bassa autostima, la quale, come quella di molti adolescenti, subisce diverse variazioni a seconda dei periodi. In realtà mi sono accorta di non avere problemi di autostima, quanto di sfiducia verso gli altri. Io stimo me stessa, ma mi rendo conto di non essere felice a causa del mio carattere poco flessibile. A causa di ciò non riesco ad apprezzare le persone che mi circondano e provo un certo senso di disgusto/odio. Vorrei essere più comprensiva e tollerante, ma il problema è che non posso scegliere io il mio criterio di divisione fra le cose giuste e quelle sbagliate e non capisco bene chi/cosa mi imponga ques… Continua a leggere

Crizia e i libri che ti danno le ali

Sin da piccola ho sempre avuto un ottimo rapporto con i libri,prima con quelli di favole,poi con romanzi, racconti storici,d'avventura e di molti altri generi. Li ho sempre considerati, e li considero tutt'ora un luogo sicuro dove riflettere in tutta tranquillità, infatti ho fatto ricoprire ben tre pareti (la quarta è occupata dall'armadio a cabina) della mia camera da una grande libreria a parete piena di libri che ho letto minimo due volte. Di ogni libro che mi appartiene conosco il profumo delle pagine, la storia e la posizione sullo scaffale; spesso ne compro di nuovi, e mamma un po' si arrabbia perché vorrebbe che li regalassi o che li prestassi miei c… Continua a leggere

Sabrina, adolescenti e social network

"Al giorno d’oggi, con gli innumerevoli Social Network che abbiamo a disposizione, è molto più semplice comunicare con una persona. Questo fenomeno dei Social Network però, è un’arma a doppio taglio. L’aspetto positivo è sicuramente quello di poter parlare con chiunque e quindi di poter conoscere molte più persone ma c’è anche un aspetto negativo: su questi siti, apparentemente sicuri, si riesce a mettere totalmente a nudo la privacy di un individuo, anche se, magari quest’ultimo non è d’accordo. La vergogna e il disagio sono così grandi alle volte da non riuscire più ad uscire di casa e qualche volta anche da compiere un gesto estremo. Se … Continua a leggere

Leggi le storie dei protagonisti

Alice nella rete

Sono Alice e ho 16 anni. Sono spaventata. Ma tanto!! Ieri sera un ragazzo che ho conosciuto online mi ha convinta a fare un video. Lo conosco da un po’ di tempo, parliamo spesso in chat… mi ha detto di avere 17 anni, ma io ora no...

Continua a leggere

Davide e i bulli

Mi chiamo Davide e ho 15 anni. Nella mia scuola, c’è un gruppo di ragazzi che mi dà fastidio. Mi prendono in giro: ogni volta che li becco nei corridoi della scuola si voltano verso di me, mi indicano facendo dei sorrisetti e ...

Continua a leggere

Identità rubata

Sono Marco e ho 17 anni. Un giorno mi sono accorto che sulla mia pagina di Facebook mancavano molti contatti dalla lista dei miei amici. Non riuscivo a capire il perchè, quindi ho lasciato stare, pensando che fosse un problema del ...

Continua a leggere